variazione temperatura acqua di falda

Discussioni su problemi teorici e pratici di idrogeologia. Sfruttamento e gestione dell'acqua. Professione e didattica universitaria. Acqua e ambiente.

variazione temperatura acqua di falda

Messaggioda geolroby » 21/02/2011, 18:12

qualcuno mi sa dare qualche riferimento, se esiste, per valutare l'influenza dell'immissione in falda di acque a diversa temperatura, magari in relazione al Dt ed alla permeabilità dell'acquifero????
grazie
geolroby
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 21/02/2011, 17:51

normativa geotermia

Messaggioda gianfy » 22/02/2011, 17:21

Non c'è ancora molto in giro. La materia è nuova e le Regioni sono ancora un po' indietro con l'emanazione delle direttive.

Ho provato a guardare, anche perchè la cosa interessa anche me, e ho trovato questo documento di riferimento, relativo alla Lombardia.

Questo è il link

http://www.provincia.milano.it/ambiente ... rmiche.pdf

Lancio un'idea per tutti
Si potrebbe provare a fare una raccolta di link interessanti per il discorso della geotermia in modo da avere tutti le idee un po' più chiare sull'argomento?
gianfy
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 12/08/2010, 20:56

Re: variazione temperatura acqua di falda

Messaggioda Geppetto » 23/02/2011, 9:33

L'idea di Gianfy mi sembra buona. C'è molta confusione in materia di geotermia a bassa entalpia e fare un po' di ordine e di chiarezza non può che giovare a tutti.
poi la geotermia è di attualità e penso che gli impianti geotermici di piccola potenza saranno il futuro del riscaldamento e del raffrescamento.
Quindi di geotermia se ne dovrà fare sempre di più per cui...meglio sapere bene le cose da subito!!
Geppetto
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 15/02/2011, 15:13

Re: variazione temperatura acqua di falda

Messaggioda geolroby » 23/02/2011, 12:44

sono pienamente d'accordo con gianfy e geppetto, io sto lavorando da tempo sul campo e si continua a dire che non ci sono problemi di temperatura, ma Dt di 3-4 °C potrebbero portare variazioni di solubilità di certi elementi o variazioni chimico/fisiche o biochimiche che effettivamente non conosco; certo bisogna tenere in considerazione anche le portate in gioco sia del sistema acquifero che del sistema geotermico a circuito aperto (che spesso sono irrisorie).
mi rendo comunque disponibile per qualsiasi tavolo di discussione, potendo disporre di impianti su cui pensare di fare qualche monitoraggio.
geolroby
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 21/02/2011, 17:51

Re: variazione temperatura acqua di falda

Messaggioda sandro » 26/06/2012, 17:05

Ho dei dubbi, niente in natura si sfrutta senza contraccolpi, dalle monopiantagioni, alle miniere, all'acqua di falda...Ci andrei molto cauto.


Geppetto ha scritto:penso che gli impianti geotermici di piccola potenza saranno il futuro del riscaldamento e del raffrescamento.
Quindi di geotermia se ne dovrà fare sempre di più per cui...meglio sapere bene le cose da subito!!
sandro
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 26/06/2012, 15:47


Torna a Idrogeologia e acque sotterranee

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti