Unità Lugeon e coefficiente di permeabilità

Discussioni su problemi teorici e pratici di idrogeologia. Sfruttamento e gestione dell'acqua. Professione e didattica universitaria. Acqua e ambiente.

Unità Lugeon e coefficiente di permeabilità

Messaggioda Antony » 28/05/2011, 10:05

Posto ancora una domanda sulle prove Lugeon.

In fase di interpretazione, quando cioè si tratta di convertire le UL (Unità Lugeon) in valori di permeabilità, di solito si assume che 1 UL = 10^-7 m/sec.

Qualcuno sa dirmi da dove viene questa correlazione??

saluti e grazie :D
Antony
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 02/04/2011, 7:53

Re: Unità Lugeon e coefficiente di permeabilità

Messaggioda fuffo » 01/06/2011, 15:38

In realtà non tutti suggeriscono 1*10^-7 m/sec. C'è anche ci suggerisce 2*10^-7 m/sec e in generale la tendenza è di prendere un valore variabile da 1 a 2 * 10^-7 m/sec (nessuno però spiega se sia meglio prendere 1 o 2, forse si suppone che uno prenda il valore più cautelativo fra i due ???) :|
Avatar utente
fuffo
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 14/08/2010, 22:00

Re: Unità Lugeon e coefficiente di permeabilità

Messaggioda bernagozzi » 07/06/2011, 16:25

Il passaggio fra Unità Lugeon e coefficiente di permeabilità è definito da un fattore di conversione che, per permeabilità espresse in metri/sec, usualmente viene stimato in 10^-7. Come giustamente osservato da Fuffo alcuni autori suggeriscono valori lievemente differenti.
Anch’io mi sono posto un analogo problema, cioè da dove derivasse questo valore, e ho trovato questa spiegazione, che mi sembra convincente.
Il valore deriva dall'applicazione della formula:

k=Q/(F x h)

dove Q corrisponde alla portata infiltrata, h all'altezza di carico idraulico e F rappresenta un fattore di forma che dipende dalla geometria della camera di dispersione.

1 UL corrisponde alla portata di 1 litro al minuto su un tratto di un metro ad una pressione di iniezione di 10 atm quindi, sostituendo nella formula, se la lunghezza del tratto di prova è 1 metro si ottiene:

Fattore di conversione = (0.001/60) x (1/(100 * F))

[Nota: 0.001/60 rappresenta la portata di un litro/min trasformata in m^3/sec]

Se la lunghezza L del tratto di prova è maggiore di un metro la formula diviene

Fattore di conversione = (0.001/60) x (L/(100 * F))

Operativamente quindi:
1) si calcola F dalle tabelle di Hvorslev (1951) e Wilkinson (1969) che ad esempio si possono trovare riportate in Cestari F. (1990);
2) calcolato F si ricava il fattore di conversione;
3) si trasformano i valori delle prove da UL a permeabilità con la relazione:

k (m/sec) = (Valore in U.L.) x Fattore di conversione

Se si fanno alcune prove si vede che, per diametri e lunghezze usuali, il valore del Fattore di conversione calcolato in questo modo risulta circa 10^-7.

Riferimenti
Cestari F. (1990), Prove Geotecniche in sito, Geo-Graph S.n.c., Via Turati 5/M 20090 Segrate
Dott. Geol. G. Bernagozzi
Consulenze Idrogeologiche
http://www.bernagozzi.net
Avatar utente
bernagozzi
Amministratore
 
Messaggi: 281
Iscritto il: 31/05/2010, 8:35


Torna a Idrogeologia e acque sotterranee

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti