Spurgo piezometri

Discussioni su problemi teorici e pratici di idrogeologia. Sfruttamento e gestione dell'acqua. Professione e didattica universitaria. Acqua e ambiente.

Spurgo piezometri

Messaggioda Nanda » 21/03/2012, 9:09

Buongiorno,

Avrei un quesito da sottoporvi. Dovrei misurare il livello della falda all'interno di un piezometro di Casagrande (provvisto di due tubi del diametro di circa 1/2 pollice) e mi sono accorto che il livello (e la profondità) nei due tubi è diversa (circa 25-30 cm). Pertanto ho ipotizzato che il piezometro, istallato circa vent'anni fa, è da spurgare. Esiste la possibilità di spurgare tali piezometri? In tal caso qual'è la tecnica e si possono ottenere buoni risultati?. Il piezometro si trova ad una profondità di circa 15 metri dal piano campagna in un acquifero sabbioso sostenuto da una formazione argillosa.

Grazie e saluti
Nanda
Nanda
 
Messaggi: 35
Iscritto il: 20/05/2011, 0:19

Re: Spurgo piezometri

Messaggioda bernagozzi » 21/03/2012, 15:18

In effetti 25-30 cm di differenza non sono pochi. Di solito per un piezometro Casagrande si accettano differenze nei due tubi di qualche centimetro e quindi forse il tuo piezometro è da spurgare.
Per la mia esperienza lo spurgo viene eseguito facendo circolare acqua nel piezometro. In pratica cioè si immette acqua in un tubo con un po' di pressione e si fa uscire l'acqua dall'altro tubo. Così facendo, se nella cella si è accumulato dello sporco, questo viene portato via dall'acqua. E' una specie di lavaggio.
Se il tubo è intasato, cioè se c'è una vera e propria ostruzione che impedisce al freatimetro di scendere, si può provare a disostruire usando dei tondini di ferro, però non mi sembra il tuo caso.
Nel tuo caso la cosa migliore da tentare è sicuramente il lavaggio con circolazione d'acqua. Per quello che riguarda i risultati, non è possibile stabilirli a priori. Se l'intasamento non è eccessivo di solito lo spurgo funziona, però la certezza la si ha solamente dopo.
Al termine del lavaggio, però, prima di eseguire nuovamente le misure occorre attendere che il livello torni all'equilibrio. In funziona della permeabilità dei terreni il tempo può essere variabile. Quindi, prima di procedere con lo spurgo, ti conviene eseguire comunque una misura del livello da tenere come riferimento per verificare il momento in cui lo strumento è tornato all'equilibrio.
Saluti!
Dott. Geol. G. Bernagozzi
Consulenze Idrogeologiche
http://www.bernagozzi.net
Avatar utente
bernagozzi
Amministratore
 
Messaggi: 282
Iscritto il: 31/05/2010, 8:35

Re: Spurgo piezometri

Messaggioda Nanda » 28/03/2012, 17:18

Scusa per il ritardo, grazie per la tua risposta.

Saluti
Nanda
Nanda
 
Messaggi: 35
Iscritto il: 20/05/2011, 0:19


Torna a Idrogeologia e acque sotterranee

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti