portata di falda e isocrona

Discussioni su problemi teorici e pratici di idrogeologia. Sfruttamento e gestione dell'acqua. Professione e didattica universitaria. Acqua e ambiente.

portata di falda e isocrona

Messaggioda case11 » 16/10/2012, 10:05

buongiorno idrogeologi,

avrei un paio di quesiti da porvi,

entrambi si trovano nell'allegato es.3_4, i temi trattati sono:

es3) calcolare la portata di falda avendo a disposizione le concentrazione di un tracciante e sapendo che la porosità efficace è pari a ne=0.16

es4) tracciare la isocrona dei 60 giorni.


nell'allegato sono presenti i testi degli esercizi con le tabelle riportanti la concentrazione del tracciante e la topografia sommaria dell'area.

spero che possiate aiutarmi, buona giornata
Allegati
es3_4.doc
nell'allegato sono presenti i testi degli esercizi con le tabelle riportanti la concentrazione del tracciante e la topografia sommaria dell'area.
(174 KiB) Scaricato 360 volte
case11
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 16/10/2012, 9:47

Re: portata di falda e isocrona

Messaggioda bernagozzi » 17/10/2012, 9:14

Se ti può essere di utilità ti indico una formula che è stata usata in una tesi di laurea per il calcolo della portata di corsi d'acqua mediante immissione di cloruro di sodio.
In pratica:
1: si immette un po' di acqua salata a monte del punto di misura (con concentrazione di sale nota)
2: si misura a valle la variazione di conducibilità dell'acqua nel tempo
3: dalla curva conducibilità elettrica/tempo si ricava la portata.

Nella tesi veniva usata questa formula, citata come "Castany 1968 (ma in bibliografia non ho trovato il riferimento all'articolo)

Portata = Peso del tracciante utilizzato / Integrale da tempo t=0 a tempo t= infinito di Cdt
dove Cdt è la concentrazione del filetto di corrente di volume dV che passa attraverso la sezione di campionamento nell'istante dt

Penso che il tuo problema possa avere qualche analogie con il caso di questa tesi.
Magari prova a guardare se trovi qualche informazione aggiuntiva su questo metodo di calcolo per vedere se può essere applicato al tuo caso
Saluti
Gabriele
Dott. Geol. G. Bernagozzi
Consulenze Idrogeologiche
http://www.bernagozzi.net
Avatar utente
bernagozzi
Amministratore
 
Messaggi: 282
Iscritto il: 31/05/2010, 8:35


Torna a Idrogeologia e acque sotterranee

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti