modflow: georeferenziazione della griglia

Discussione sull'impostazione di modelli di filtrazione, sull'utilizzo del codice di calcolo Modflow e delle interfacce ModelMuse e Groundwater Vistas

modflow: georeferenziazione della griglia

Messaggioda laura.acquati » 01/06/2011, 11:11

buongiorno,

siamo 2 studentesse di ing.civile e stiamo svolgendo una tesi di laurea usando il programma modflow.
Abbiamo diversi problemi :
noi abbiamo delimitato la nostra area di studio dalla carta topografica e riportato tutto in autocad con fiumi annessi.
Questo l'abbiamo inserito sopra la griglia di partenza: il nostro problema è che la griglia e l'area inserita devono essere orientate no-se....dobbiamo georeferenziare la griglia giusto?come si fa?tutto ciò per poi rendere compatibili i sistemi di riferimento con quelli delle superfici ricostrutite in surfer che dovremo inserire come input.

non so se siamo state chiarissime...chiedeteci qualsiasi cosa ma di sicuro ne sapete più di noi!

grazie
ciao
laura.acquati
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 01/06/2011, 11:00

Rotazione e traslazione della griglia

Messaggioda bernagozzi » 01/06/2011, 15:23

Per eseguire questa georeferenziazione occorre ruotare e traslare la griglia del Modflow in modo da rendere uniformi le coordinate.
Da un punto di vista operativo la procedura può essere differente in funzione dell'interfaccia utilizzata.
Se usate Groundwater Vistas, è sufficiente impostare la coordinata dell'origine della griglia (guardando la griglia dall'alto è la coordinata dell'angolo in basso a sinistra) e la rotazione degli assi rispetto alla verticale. Queste operazioni si possono eseguire in fase di impostazione del modello tramite la finestra di dialogo (vedi figura)

coordinate-modflow.jpg
Finestra per l'impostazione iniziale del modello


In basso si vedono i tre campi x, y e Rotation che consentono di impostare i parametri.

Se state usando una versione differente di interfaccia grafica (es. Visual Modflow o altro) e avete difficoltà nell'eseguire questa operazione potete sempre procedere in modo inverso, cioè ruotate e traslate le vostre informazioni geografiche in modo che tutto sia riferito ad una griglia con il punto 0,0 in basso a sinistra e con orientazione verticale.

Ovviamente, qualunque strada decidiate di prendere, prima di procedere con il modello fate una verifica importando uno o due punti e controllando che cadano nella posizione giusta.

Saluti
Dott. Geol. G. Bernagozzi
Consulenze Idrogeologiche
http://www.bernagozzi.net
Avatar utente
bernagozzi
Amministratore
 
Messaggi: 289
Iscritto il: 31/05/2010, 8:35

Re: modflow: georeferenziazione della griglia

Messaggioda laura.acquati » 06/06/2011, 14:03

grazie mille ci hai dato delle istruzioni molto dettagliate;ora però abbiamo un secondo problema: per inserire le superfici da surfer che passaggi dobbiamo effettuare?
noi abbiamo selezionato top elevation dalla tendina props e poi selzionato import, surfer ma appare una finestra di dialogo con delle opzioni da selezionare (ad esempio file sufer in site coordinates).quali dobbiamo segnare?
attendiamo i tuoi consigli:)

grazie
laura.acquati
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 01/06/2011, 11:00

modflow: importazione file surfer

Messaggioda bernagozzi » 07/06/2011, 12:48

La scelta delle coordinate (site o model) deve essere fatta sulla base del tipo di dati di input del file surfer.
Ora vi rispondo on modo un po' approssimativo in quanto al momento non ho il software sotto mano. Domani mattina vi stampo la videata e la allego al post.
In linea di massima comunque ci sono due possibilità
1) se in fase di impostazione i valori di x, y e rotation non sono stati modificati (cioè se tutti e tre sono uguali a 0), allora le coordinate modello sono identiche alle coordinate del sito;
2) se i valori x, y e/o rotation sono stati modificati allora il modello è traslato (se rotation è 0) o rototraslato (se anche rotation è diverso da 0) rispetto alle coordinate del sito.
Nel caso 2 il programma in fase di importazione di dati, come ad esempio nel caso di importazione di un file surfer, chiede se i dati che si stanno importando sono in coordinate "modello" o in coordinate "sito". Quasi sempre la rototraslazione della griglia del modello si fa perchè è necessario importare delle informazioni che sono riferite a coordinate geografiche e di conseguenza quasi sempre (e penso che questo sia il vostro caso), occorre selezionare l'opzione "site coordinate". Facendo in questo modo, in pratica, il Modflow prende i dati del surfer, li rototrasla e li posiziona sulla griglia in modo corretto.
Domani cerco di stamparvi una videata della scheda di immissione, in modo da rendere più chiaro il tutto.
Saluti!
Dott. Geol. G. Bernagozzi
Consulenze Idrogeologiche
http://www.bernagozzi.net
Avatar utente
bernagozzi
Amministratore
 
Messaggi: 289
Iscritto il: 31/05/2010, 8:35

modflow: importazione file surfer (Videate)

Messaggioda bernagozzi » 08/06/2011, 8:29

Vi allego le videate catturate a schermo

Per impostare il tetto e la base dei layer utilizzando file surfer potete procedere in questo modo:
Per impostare ad esempio il top elevation del layer 1 posizionarsi con il cubo di navigazione (il cubo che si trova a sinistra nello schermo) in corrispondenza del layer 1, quindi selezionare
property -> top elevation -> import -> surfer

step1.jpg
Passaggio 1


a questo punto si apre la seguente finestra di dialogo

FinestraDialogo.jpg
finestra di dialogo


Premere il pulsante Browse e selezionare il file surfer da usare come riferimento. Dopo aver selezionato il file le due celle della finestra "minimum interpolated value" e maximum interpolated value" assumeranno i valori del massimo e minimo valore interpolato dal file surfer selezionato.
A questo punto, se il file surfer è riferito alle coordinate della base map occorre spuntare la casella "Surfer file in site coordinates" (caso più comune), altrimenti lasciare la casella non spuntata.

Vi riporto a proposito la citazione esatta in inglese tratta dal manuale: "Site coordinates refer to the coordinates of the base map. Uncheck this option if the coordinates are model grid coordinates, with the origin being the lower left corner of the grid."

Saluti
Dott. Geol. G. Bernagozzi
Consulenze Idrogeologiche
http://www.bernagozzi.net
Avatar utente
bernagozzi
Amministratore
 
Messaggi: 289
Iscritto il: 31/05/2010, 8:35

Re: modflow: georeferenziazione della griglia

Messaggioda laura.acquati » 16/06/2011, 11:19

dopo aver inserito le superfici, il passo successivo per la preparazione del modello qual'è?
laura.acquati
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 01/06/2011, 11:00

Modflow: Costruzione modello

Messaggioda bernagozzi » 17/06/2011, 8:23

Dopo aver inserito la superficie topografica e la suberficie basale del modello di solito si procede definendo le caratteristiche idrogeologiche dei vari layer del modello (cioè la permeabilità nelle direzioni x, y e z e, se il modello deve girare anche in condizioni transitorie, anche lo specific storage e lo specific yield), le condizioni al contorno e l'eventuale ricarica.
Queste ovviamente sono indicazioni di massima che vanno poi calate sul singolo caso.
Nel vostro caso seguirei indicativamente questo schema
1) realizzazione di una carta idrogeologica dell'area oggetto di studio (che deve essere un po' più ampia del corpo di frana che state esaminando). La carta deve riportare le permeabilità delle varie unità presenti e i rilievi dei livelli di falda dedotti da pozzi, piezometri, CPTU o altre prove disponibili per l'area in esame. Sulla carta devono anche essere riportate tutte le informazioni utili per la definizione delle condizioni al contorno, come ad esempio la presenza di corsi d'acqua, di zone di emungimento, di laghi o ristagni, ecc...
2) realizzazione di una sezione lungo la linea di massima pendenza che mostri la geometria dei corpi geologici nella terza dimensione.
Giunti a questo punto si tratta di definire le condizioni al contorno (trattandosi di una tesi, se si riesce a definire due condizioni a costant head con un po' di ricarica da pioggia sul corpo di frana sarebbe forse la cosa più semplice) di definire le unità idrogeologiche (cercherei di ridurre al minimo il numero di queste unità) e la permeabilità (anche in questo caso cercherei di limitare l'analisi in condizioni stazionarie in modo da dover definire unicamente la permeabilità delle varie unità).
Se lo ritenete utile in un prossimo post potete anche allegare un jpeg della carta o della sezione.
Saluti
Dott. Geol. G. Bernagozzi
Consulenze Idrogeologiche
http://www.bernagozzi.net
Avatar utente
bernagozzi
Amministratore
 
Messaggi: 289
Iscritto il: 31/05/2010, 8:35

Re: modflow: georeferenziazione della griglia

Messaggioda laura.acquati » 20/06/2011, 8:50

grazie mille;

per l'inserimento della carta topografica noi abbiamo il file dxf e dobbiamo convertirlo in shapefile giusto?
ho usato un convertitore in internet ma in modflow appare una finestra con dei dati da inserire...è giusto?
noi non sappiamo cosa inserire in questa finestra...ci puoi essere d'aiuto?

grazie
cordiali saluti
Laura
laura.acquati
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 01/06/2011, 11:00

Inserimento base topografica Modflow

Messaggioda bernagozzi » 21/06/2011, 8:26

Di solito io preferisco convertire le basi topografiche in immagini bitmap e poi inserire le bitmap al di sopra della griglia.
In questo caso i passaggi da eseguire sono questi:
1) creare una bitmap della base topografica ritagliata di dimensioni esattamente uguali a quelle del rettangolo del modello;
2) selezionare l'opzione map-> bitmap come visualizzato nell'immagine sottostante;

inserimento_bitmap.jpg
Inserimento immagine base topografica


3) dopo aver selezionato la bitmap della base topografica compare una finestra tipo
questa.

opzioni-bitmap-modflow.jpg
finestra di dialogo inserimento bitmap in Modflow
opzioni-bitmap-modflow.jpg (63.27 KiB) Osservato 2385 volte


A questo punto origin x e y devono essere impostati secondo l'origine della bitmap nel modello (le coordinate del vertice in basso a sinistra) e Height e Width devono essere impostati uguali alla atezza e larghezza del modello in pianta (in pratica sono le dimensioni del rettangolo della griglia)

L'immagine a questo punto dovrebbe andare al suo posto (eventualmente fare un refresh usando questo pulsante)

refresh.jpg
ridisengo dell'immagine
refresh.jpg (2.2 KiB) Osservato 2385 volte


Saluti
Dott. Geol. G. Bernagozzi
Consulenze Idrogeologiche
http://www.bernagozzi.net
Avatar utente
bernagozzi
Amministratore
 
Messaggi: 289
Iscritto il: 31/05/2010, 8:35

Re: modflow: georeferenziazione della griglia

Messaggioda laura.acquati » 21/06/2011, 15:26

non ho capito, per superficie topografica intendo quella va inserita nella cross section, come faccio?
dobbiamo creare lo spessore.
saluti
laura.acquati
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 01/06/2011, 11:00

Prossimo

Torna a Modflow, Groundwater Vistas e ModelMuse

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti