Dividere acqua di sorgente

Discussioni su problemi teorici e pratici di idrogeologia. Sfruttamento e gestione dell'acqua. Professione e didattica universitaria. Acqua e ambiente.

Dividere acqua di sorgente

Messaggioda magro » 19/07/2011, 18:51

Buonasera a tutti,
spero che qualcuno di voi mi possa aiutare.

Ecco la mia domanda:

Ho una sorgente dalla quale dovrebbero partire 2 tubi per altrettante famiglie. Qual'è il metodo migliore per dividere l'acqua che esce dalla sorgente in parti uguali?

Grazie in anticipo.

Marco
magro
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 19/07/2011, 18:48

Re: Dividere acqua di sorgente

Messaggioda bernagozzi » 20/07/2011, 16:49

Usando l'intuito mi vengono in mente due possibili soluzioni
1) posizionare una elettrovalvola con un timer in corrispondenza del tubo in uscida dalla sorgente. Poi si tratta di programmare il sistema in modo che ogni tot minuti il deviatore si attivi automaticamente e dirotti il flusso verso il serbatoio di accumulo di una delle due famiglie. Così ad esempio
dalle 8.00 alle 8.30 la sorgente va ad alimentare il serbatoio della famiglia A;
dalle 8.30 alle 9.00 la sorgente va ad alimentare il serbatoio della famiglia B;
dalle 9.00 alle 9.30 la sorgente torna ad alimentare il serbatoio della famiglia A;
...e così via...

2) se siete appassionati di fai da te e volete evitare allacciamenti con la corrente elettrica, potete provare a costruire una bascula.
bascula.jpg
Bascula


Il dispositivo, schematicamente rappresenteto in figura, funziona in questo modo:
1) l'acqua inizia a riempire uno dei due recipienti;
2) a mano a mano che il recipiente si riempie si inclina sempre di più fino a perdere l'equilibrio;
3) quando l'equilibrio si perde il reciliente si svuota nel primo serbatoio e si inclina su un lato;
4) il diaframma che si trova al centro si sposta dalla parte opposta rispetto al tubo in entrata e l'acqua inizia a riempire l'altro recipiente;
5) a mano a mano che l'altro recipiente si riempie la bascula si inclina progressivamente dal lato opposto e ad un certo punto si pedre nuovamente l'equilibrio e l'acqua si scarica nel secondo serbatoio.

Il ciclo prosegue e la bascula scarica l'acqua alternativamente da una parte e dall'altra, ad una velocità che dipende dalla portata in ingresso: maggiore è la portata maggiore è la frequanza di oscillazione.
Con un po' di ingegno dovrebbe essere possibile anche l'autocostruzione dello strumento.
Il sistema è diffusamente utilizzato per i pluviometri (cercare in internet "pluviometro bascula", però si tratta di bascule molto piccole e inadatte al vostro uso. Però potete comunque provare a prendere spunto...
Saluti!
Dott. Geol. G. Bernagozzi
Consulenze Idrogeologiche
http://www.bernagozzi.net
Avatar utente
bernagozzi
Amministratore
 
Messaggi: 282
Iscritto il: 31/05/2010, 8:35

Re: Dividere acqua di sorgente

Messaggioda magro » 20/07/2011, 18:29

Grazie mille!

Molto esauriente. L'elettrovalvola è un ottima idea ma rimane il fatto di dividere anche le spese elettiche e non è facile. Quello della bascula è un ottima trovata, devo vedere se riesco a realizzarla, intanto seguo il suggerimento del pluviometro.

Fino a oggi stiamo utilizzando una cassetta livellata con 2 uscite, ma basta una minima oscillazione del terreno che le quantità distribuite variano.
magro
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 19/07/2011, 18:48


Torna a Idrogeologia e acque sotterranee

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti