Carte Piezometriche

Discussioni su problemi teorici e pratici di idrogeologia. Sfruttamento e gestione dell'acqua. Professione e didattica universitaria. Acqua e ambiente.

Carte Piezometriche

Messaggioda Ale » 05/09/2019, 17:33

Ciao a tutti, avrei bisogno dell'aiuto per risolvere un esercizio.
La cosa fondamentale che vorrei capire è la seguente: per l'elaborazione manuale delle carte piezometriche oltre che fare una stima ad occhio (cosa che ritengo sbagliata), l'unico modo è utilizzando il metodo dei triangoli corretto? Io l'esercizio che vi ho allegato l'ho svolto utilizzando proprio quello come metodo, ma vorrei che qualcuno gentilmente riuscisse a spiegarmi passo passo come svolgere l'interpolazione per capire se ciò che ho fatto è giusto o meno.
Altra domanda: come faccio invece ad elaborare le carte delle isobate? Mi devo basare sullo spessore dell'acquifero no?
Nel file che vi ho allegato faccio riferimento al primo tema che trovate.
Vi ringrazio, spero di non aver chiesto troppo.
Grazie ancora.
Allegati
Temi n2-3 - Seconda prova scritta 2 sess2016.pdf
(754.94 KiB) Scaricato 3 volte
Ale
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 04/09/2019, 17:21

Torna a Idrogeologia e acque sotterranee

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti