acqua in cantina

Discussioni su problemi teorici e pratici di idrogeologia. Sfruttamento e gestione dell'acqua. Professione e didattica universitaria. Acqua e ambiente.

acqua in cantina

Messaggioda noris » 04/05/2011, 9:07

ho un problema di infiltrazione di acqua (circa 50 cm) in cantina in una casa di campagna. la cantina per buona parte è interrata e si estende al di sotto di una scarpata. pensavo di risolvere il problema, dopo aver prosciugato l'acqua di accumulo, attraverso tubi drenanti posti in trincee perimetrali all'interno del locale cantina e posti ad una profondità di circa 50 cm ed un diametro 20 cm, raccordandoli ad un pozzetto centrale dal quale far dipartire un tubo da collegare esternamente alla fognatura.
l'idea potrebbe essere fattibile??
noris
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 03/05/2011, 22:23

Schema ipotesi di intervento

Messaggioda bernagozzi » 04/05/2011, 13:34

L'idea che proponi quindi sarebbe del tipo di quella schematizzata nelle due figure sottostanti, dove in grigio vengono indicati i muri e il solaio della cantina, in verdolino la pavimentazione della cantina e in giallo le trincee drenanti.

pianta.jpg
Pianta della cantina con indicazione del tracciato delle trincee drenanti


profilo.jpg
Profilo della cantina lungo il piano indicato nella pianta
profilo.jpg (8.48 KiB) Osservato 7240 volte


All'interno delle trincee drenanti verrebbero alloggiati dei tubi collegati poi allo scarico.

Un sistema di questo tipo potrebbe funzionare in quanto l'acqua che risale dal pavimento dovrebbe esere intercettata a quota più bassa dalle trincee drenanti poi, dopo essere stata raccolta da un pozzetto, sarebbe pompata verso la fogna.
Un problema potrebbe però essere la natura del terreno al di sotto del solaio della cantina. Se infatti sotto la cantina è presente un vespaio o comunque uno spessore di materiale artificiale o naturale ad elevata permeabilità l'intervento dovrebbe riuscire bene. Se però al di sotto del solaio è presente un terreno a scarsa permeabilità caratterizzato magari da zone più sabbiose e zone più limose l'intervento potrebbe in parte perdere di efficacia e non garantire un drenaggio perfetto. Molto probabilmente non ci saranno più i 50 cm di acqua ma chiazze, piccoli ristagni o zone ad elevata umidità potrebbero comunque rimanere.

Una alternativa, se praticabile senza compromettere la stabilità dell'edificio, potrebbe essere quella riportata nello schema seguente

materasso_drenante.jpg
Creazione di un materasso drenante
materasso_drenante.jpg (8.89 KiB) Osservato 7240 volte


Demolire il solaio e creare un materasso di materiale drenante (ghiaia) al di sotto della cantina, inserire all'inerno di questo materasso drenante i tubi di drenaggio e fare scaricare i tubi nel pozzetto di raccolta. In pratica cioè si tratterebbe di sostituire le trincee con un materasso drenante e garantire in questo modo il drenaggio su tutta la superficie del pavimento della cantina.

Questo ovviamente vale se l'acqua risale dal pavimento. Se la cantina è interrata al di sotto di un versante è anche possibile che l'acqua filtri dal muro rivolto verso monte, e in questo caso intervenire sul pavimento potrebbe non risolvere il problema. E' quindi importante anche valutare questo aspetto, cioè la provenienza delle venute d'acqua.
Saluti
Dott. Geol. G. Bernagozzi
Consulenze Idrogeologiche
http://www.bernagozzi.net
Avatar utente
bernagozzi
Amministratore
 
Messaggi: 280
Iscritto il: 31/05/2010, 8:35


Torna a Idrogeologia e acque sotterranee

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti